Virtual Commissioning: Architettura

Il Virtual Commissioning, può ridurre significativamente i tempi di inattività e la durata del progetto.

 A tale scopo, viene costruito il “Digital Twin” della linea nel quale tutte le funzioni sono definite, testate ed ottimizzate in questo modello virtuale.

Il Virtual Commissioning si può realizzare in due differenti architetture attuabili per meglio rispondere alle esigenze aziendali, Software-in-the-loop, nel quale tutta la simulazione viene effettuata virtualmente grazie ad un simulatore di PLC (PLC Advanced) e Hardware-in-the-loop, che al contrario della prima e, consente di collegare il modello virtuale (digital twin) al sistema di controllo, reale in entrambi i metodi il digital twin, simula perfettamente l’impianto reale grazie ai modelli comportamentali integrati.
Ciò consente la simulazione ed ottimizzazioni sicure dei programmi degli impianti sul computer, nonché la convalida dell’unità di controllo del sistema (simulazione del programma PLC). Senza la messa in servizio virtuale, la convalida del PLC sarebbe possibile solo dopo la costruzione della linea reale e potenziali errori di programmazione potrebbero comportare costose collisioni e riparazioni.

I programmi ottimizzati con l’aiuto di questo modello meccatronico vengono quindi trasferiti al sistema reale. Il risultato è una maggiore sicurezza operativa con una migliore qualità del software del PLC e del programma robot, sin dall’inizio.

Scopri come Team3D risponde alle richieste dell’Industry 4.0 nel Virtual Commissioning con NX Mechatronics Concept Design di Siemens PLM Software per ottimizzare le attività di tutte le discipline coinvolte nella messa in esercizio fisica dei loro sistemi di produzione automatizzati, riducendo gli errori e aumentando la velocità con cui portano online il sistema di produzione automatizzato.

Virtual Commissioning: cos’è?
Vrtual Commissioning: come funziona?
Virtual Commissioning: benefici
Print Friendly, PDF & Email

Soluzioni CAD, CAM, CAE e PLM