VISUALIZZATORI 3D

Il JT è diventato il primo e unico standard internazionale ISO nel mondo del PLM.

Negli ambienti dove è richiesto un visualizzatore 3D, il formato JT di Siemens ha visto nel tempo crescere sempre più il suo impiego. E proprio grazie alla sua grande diffusione e potenzialità dal 2012 il JT è diventato il primo e unico standard internazionale ISO nel mondo del PLM.

Ecco le principali domande alle quali ha saputo rispondere per meritarsi il primato:

  • C’è un modo semplice per utilizzare tutte le informazioni digitali distribuite in azienda?
  • È possibile migliorare la comprensione del Prodotto e le comunicazioni tra Dipartimenti, Fornitori e Clienti?
  • È possibile interagire in tempo reale con il prototipo digitale completo composto da migliaia di parti?
  • Si può ottenere un miglior ritorno dall’investimento effettuato in Stazioni CAD ed in Sistemi PLM di Gestione dei Dati?

Ovviamente Siemens è uno dei maggiori utilizzatori di questo formato attraverso le proprie soluzioni. Gli strumenti di visualizzazione sviluppati da Siemens sono basati sul formato JT che può essere utilizzato per esigenze e in applicativi diversi che vanno dal favorire i rapporti con i clienti/fornitori di supporto alla produzione e alla generazione della documentazione tecnica (scambio modelli 3d, specifiche per l’officina, immagini, esplosi, illustrazioni etc.).

Il formato JT è molto leggero e tuttavia contiene tutte le informazioni relative ai modelli 3d necessarie a diversi usi e necessità, quali:

  • Scambiare files in formato dati standard CAD Indipendent
  • Visualizzatore dati CAD 3D
  • Condividere anche i risultati CAE senza la necessità di una postazione CAE
  • Misurare e interrogare geometrie con possibilità di sezionare in maniera dinamica
  • Possibilità di inserimento di annotazioni “screen aligned” sulla geometria
  • Supportare e gestire attività di Digital Mock Up
  • Ambiente completo di markup GD&T con la possibilità di importare i dati GD&T direttamente dal sistema CAD
  • Manipolare geometrie (riposizionamento, material editor, ecc.)
  • Utilizzare il formato dati “lightweight” per la visualizzazione ad alte prestazioni
  • Gestire grandi assiemi
  • Eseguire analisi di controllo interferenze e collisioni in maniera grafica e analitica
  • Creare Animazioni, generando filmati con sequenze di montaggio/smontaggio
  • Supportare la visualizzazione stereo
  • Supportare le sessioni conferencing-multisite con condivisione in tempo reale delle azioni (modifiche, annotazioni, sezioni etc)
  • Generazionr output per la manualistica
  • Simulazione Path planning, calcolando in automatico i percorsi di smontaggio

A tutto questo, con la novità ultima di essere stato approvato come standard dalla International Organisation for Standardization (ISO), ha il vantaggio di non essere più proprietario e quindi condivisibile da tutti gli applicativi che lo supportano.

Per maggiori informazioni chiedi a antonio.martinelli@team3d.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soluzioni CAD, CAM, CAE e PLM